Aumento di gluteI

L’aumento di glutei è l’operazione che realizziamo con piú frequenza nonostante questo disponiamo di altre tecniche per rimodellare la zona delle natiche. La selezione e applicazione di questa si realizzarà di foRma consensuale con il paziente rispettando le sue particolarità e necessità. Grazie a queste è possibile ridurre il tessuto adiposo della zona, migliorare il suo contorno, ringiovanire i tessuti e incluso cambiarne la forma.

Tecniche di rimodellazione dei glutei

La liposuzione è la tecnica più comune per la rimodellazione dei glutei perchè ci permette di scolpire la forma della natica attraverso la estrazione selettiva del grasso. Perdipiù possiAmo incrementare il volume della zona centrale della natica reiniettando il tessuto adiposo ottenuto con la liposuzione.

La radiofrequenza è una tecnica non invasiva che anch’essa permette di migliorare il contorno e la struttura della pelle, specialmente per quanto riguarda la natica e la zona subglutea tra la nalga e la coscia.

La chirurgia de aumento di glutei è molto frequente in certe zone della Ametica Latina però non è così sollicitata in Europa. Ciò nonostante negli ultimi anni stiamo assistendo a una crescita della richiesta grazie anche alla popolare fisionomia di certe attrici conosciute.

Aumento di glutei con protesi di silicone

L’aumento di glutei si può realizzare in uomini e donne. Nonostante la tecnica sia la stessa, i risultati estetici che si fissano si differenziano a seconda del sesso. Nell’uomo si tratta di potenziare la silhouette del muscolo maggiore del gluteo in maniera che la natica appaia più muscolosa. Nella donna, si cerca di dare alla natica una forma il più rotondeggiante possibile per questo motivo la liposuzione e il lipofilling si associano quasi sempre alla collocazione della protesi.
La protesi che si utilizza è di gel di silicone coesivo questo tipo di protesi è di forma più piana e possiede una resistenza maggiore rispetto a quella che si utilizza per l’aumento di seno. Questo permette che la zona sopporti senza problemi la forza esercitata dall’uso el muscolo maggiore del gluteo (camminare, correre, saltare) e lo star seduto. La protesi si situa sotto il muscolo maggiore del gluteo in maniera che non si noti esternamente. La incisione dell’aumento di glutei si realizza giusto nell’incavo tra le due natiche il più in basso possibile perchè rimanga nascosta. L’ operazione si realizza con anestesia generale perché il muscolo sia perfettamente rilassato e possiamo introdurre le protesi facilmente. Di solito non vengono usati drenaggi.

Post operatorio e guarigione

In questo tipo di chirurgia la collaborazione del paziente è molto importante perchè la cicatrice rimanga stabile e la protesi non si dislochi né si generino assimmetrie. Per questo motivo si dovranno osservare alcune istruzioni di comportamento le settimane successive all’intervento:
• I primi due giorni si passano nella clinica in posizione prona.
• Successivamente è possibile alzarsi però durante la prima settimana non si deve star seduto più dell’imprescindibile e farlo in maniera che non si comprima la zona operata.
Si deve dormire in posizione prona durante un paio di settimane.
È importante evitare qualsiasi tipo di esercizio fisico nel quale partecipi il gluteo durante cinque o sei settimane.
La protesi non si rigetta né si incapsula. Il rischio d’ infezione è basso, nonostante questo si richede un’igene attenta fino a quando non si ritirano i punti. É necessario prendere antibiotici durante i dieci giorni successivi all’intervento per minimizzare il rischio di infezione.

Devi sapere…

La combinazione di tecniche (liposuzione, lipofilling,radiofrequenzia e protesi) permette modificare e migliorare la forma della natica con risultati che non si poteva immaginare fino a poco tempo fa.

Nelle donne si suele associare la liposuzione della zona lombare, girovita e fianchi per modellare la zona e incrementare la curva della natica al momento di collocare la protesi. Il tessuto adiposo ottenuto si torna a inniettare nella zona inferiore, proprio sopra la piegatura del gluteo per rotondeggiare la natica in questa zona. La protesi riempie i due terzi della parte superiore della natica però non la inferiore. Negli uomini è sufficiente l’uso della protesi però nelle donne si deve associare lipofilling.

Il paziente con protesi di silicone nei glutei deve sapere e avvisare che non devono fargli inniezioni intramuscolari in questa zona per il rischio di forare la protesi.

Infine bisogna ricordare che non si deve realizzare aumento di glutei con inniezioni di silicone liquido. Non è la stessa cosa la protesi la quale si può sempre estrarre in caso di complicazioni o per indicazione del paziente, il silicone liquido che permea tutti i tessuti ha un elevato indice di complicazioni ed è impossibile estrarlo.

Complicazioni

La più frequente, intorno a un 5% secondo la nostra esperienza è che la ferita di accesso si infetti e si apra. Nel caso che accada non è necessario estrarre le protesi perchè si trovano in un piano più profondo e protetto dal muscolo. Il dislocamento della protesi è rarissimo e normalmente si deve a un precoce iniszio della attività fisica. Alcuni pazienti riferiscono dolore sciatico durante i primi giorni dovuto alla pressione della protesi, il dolore sparisce spontaneamente.